Pin It

A cominciare dalla sua prima uscita del 2016, Archimede ospita Archimedia, una rubrica di fumetti e altri media curata da Andrea Plazzi. Nel n. 1/2020 trovate “The Grand Hilbert Hotel”, un fumetto con la sceneggiatura di Diego Cajelli e i disegni di Andrea Scoppetta, che ha disegnato anche la copertina.Qui sul sito presentiamo come al solito la prefazione di Andrea Plazzi, l’intera storia è ovviamente nella rivista e per i non abbonati è acquistabile in digitale (qui l’intero numero appena lo avranno pubblicato).

A cavallo tra XIX e XX Secolo si staglia la figura colossale di David Hilbert. Ultimo dei grandi matematici “completi”, fu forse l’unico contemporaneo accostabile a nomi come Eulero e Gauss, a cui idealmente si avvicendò (nacque sette anni dopo la morte di Gauss, che a sua volta ne aveva sei alla morte di Eulero). Autore di contributi fondamentali in tutti i campi di cui si occupò, secondo la celebre metafora di Freeman Dyson fu un “uccello” della matematica , che volava alto spaziando in lungo e in largo, consolidando la conoscenza delle terre conosciute e avvistando territori inesplorati.

Addirittura, complice una pubblicazione quasi simultanea, è stato a lungo in dubbio se fosse sua o di Albert Einstein la paternità dell’equazione di campo della Teoria della Relatività Generale, questione chiarita definitivamente in favore di Einstein solo negli anni Novanta del XX secolo.

La fiducia di Hilbert nelle possibilità conoscitive della matematica fu sconfinata e – prima dei cruciali risultati d’incompletezza di Kurt Gödel – incrollabile: celebre è la sua affermazione “Wir müssen wissen, wir werden wissen” (“Dobbiamo sapere, sapremo”), riportata sulla sua tomba.

Tra aneddoti hilbertiani ormai semileggendari e un omaggio alla sofisticata eleganza del regista Wes Anderson, Diego Cajelli e Andrea Scoppetta riprendono il celebre paradosso dell’“Albergo di Hilbert”, tratteggiandone l’eclettico proprietario con ironia affettuosa.

Andrea Plazzi

In modo del tutto eccezionale, causa emergenza Covid, potete scaricare il fumetto da qui

Archimede_hilbert_cajelli_eccher_mar2020.pdf

e seguire il 18 maggio la diretta streaming per la serie “Comics&Science On Air – Le Storie di Archimede“.

Diego Cajelli (Milano, 1971) scrive storie per Sergio Bonelli editore dal 1999 e per Diabolik dal 2003. Ha inoltre ideato e scritto numerose serie proprie, tra cui Long Wei (Editoriale Aurea). È autore del testo “Scrivere fumetti: un simpatico manuale di sceneggiatura” (PuntoZero, 2001) e docente di “Crossmedialità e storytelling” presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Per Archimede ha scritto Cercando Perel’man per i disegni di Francesco Frongia.
Andrea Scoppetta (Napoli, 1977) è illustratore, fumettista, concept artist e character designer per produzioni audiovisive. Nel 2006 viene premiato come “miglior disegnatore” nel concorso Comics Wave e nel 2009 la sua serie A Skeleton Story vince il premo “Carlo Boscarato”. Per Disney/Pixar realizza il “background concept” di “Big Hero 6” e dal 2016 collabora con Dreamworks. Insegna disegno, illustrazione e tecniche digitali presso istituti e accademie

Copertina disegnata da Andrea Scoppetta

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin