Pin It

Chiaramente nelle condizioni attuali il Grande MathsJam Annuale (nel seguito G.M.A.) nella sua forma normale non si può fare quest’anno (per chi non sapesse di cosa stiamo parlando può rileggere il reportage di Daniele Aurelio per MaddMaths!). Poco fa Colin Wright, l’organizzatore, ha detto però che il G.M.A. si farà il 21 e 22 novembre prossimi in forma virtuale. Vediamo qualche dettaglio in più in compagnia di Adam Atkinson.

Quest’anno il G.M.A. comincerà alle 19:00 (ore inglesi, ossia ore 20:00 in Italia) venerdì il 20 novembre e finirà alle 19:00 domenica il 22 novembre. I circa 50 discorsi da 5 minuti si faranno il pomeriggio del 21 e la mattina del 22 ma in qualche modo ci saranno delle “attività” la sera del 21 e varie cose informali venerdì sera, sabato mattina e domenica pomeriggio.

Le iscrizioni dovrebbero essere aperte dal 9 novembre. La pagina principale del G.M.A. è qui: https://www.solipsys.co.uk/cgi-bin/MJ_Wiki.py, dove trovate altre informazioni pratiche e spiegazioni varie, mentre la pagina per le iscrizioni sarà a questo link, ma mentre scrivo non è ancora attiva.

L’evento non sarà gratuito, ma chiaramente costerà molto meno del G.M.A. dal vivo: il prezzo normale è di 25 sterline, o di 15 sterline per chi non ha reddito. Questi soldi vanno a coprire le spese per il sistema che si userà per ospitare l’evento.

I discorsi sono fatti dagli iscritti, e quindi ognuno può proporre un discorso quando si iscrive. I circa 50 discorsi nella parte principale del G.M.A. saranno tutti in inglese, ovviamente.

Per la prima volta si accettano anche proposte per i discorsi in lingue diverse dall’inglese. Questi eventuali discorsi si faranno magari sabato sera o domenica pomeriggio. Non faranno parte del Jam principale e quindi sarà possibile proporre un discorso in inglese e anche un discorso in un’altra lingua. Magari non ci sarà alcuna richiesta per questa nuova possibilità. Lo scopriremo. Chiaramente se uno propone un discorso in tagalog potrebbe avere zero partecipanti. Per la cronaca c’erano 5 italiani e almeno due altri italofoni al G.M.A. del 2019.

Il G.M.A. virtuale si farà in uno spazio gather.town (guardate di cosa si trattà, è molto interessante) dove sarà possibile fare attività separate in stanze separate, definire “spazi privati”, ecc.

Non sappiamo se c’è una scadenza per le iscrizioni, ma nel passato qualcuno si è iscritto la mattina stessa del G.M.A.. Difficilmente arriveranno ai 2000 utenti massimi di uno spazio gather.town.

Se vuoi proporti per un discorso da 5 minuti in inglese forse è meglio iscriverti il più presto possibile. Nelle eventuali altre lingue non credo ci sia fretta. Ma il 20 novembre non è così lontano.

Adam Atkinson

 

Pin It
This site uses the awesome Plugin.