Pin It
Pochi mesi fa, Giunti Scuola ha lanciato un progetto per la scuola primaria intitolato Problemi al centro (link alla pagina)  curato Rosetta Zan e Pietro Di Martino. È lo stesso Pietro a parlarcene nel seguito. Questo post fa parte della campagna #lascuolaconta.

 

L’idea di fondo è stata quella di esplicitare un obiettivo didattico ben definito: mettere i problemi al centro della pratica didattica. Abbiamo considerato questo obiettivo significativo per due motivi. Da una parte siamo convinti che i problemi abbiano una potenzialità didattica enorme, in particolare a livello di scuola primaria, perché mettono in moto processi significativi del fare matematica, promuovendo una visione adeguata della disciplina. Dall’altra perché a livello di scuola primaria si dedica comunque molto tempo ai problemi, ma spesso favorendo un approccio di tipo meccanico e focalizzandosi sulla correttezza della risposta (di solito numerica) piuttosto che sulla significatività dei processi attivati.
Questa idea si è realizzata inizialmente attraverso la produzione (e condivisione con tutti gli iscritti al progetto) di 30 attività per la scuola primaria, corredate di indicazioni didattiche e possibili spunti di approfondimento. In questo momento così difficile e con tante richieste che arrivano a #lascuolaconta dalla scuola primaria, abbiamo chiesto a Giunti Scuola di condividere il materiale prodotto. Crediamo che tale materiale possa essere utile anche per attività a distanza e, la parte metodologica, possa offrire spunti di riflessione per gli insegnanti.
La risposta di Giunti Scuola è stata immediata e positiva: abbiamo scelto 20 schede che sono state assemblate in un pdf scaricabile gratuitamente al seguente link
Pietro Di Martino
Pin It
This site uses the awesome Plugin.