Pin It

Per aiutare i docenti a costruire un percorso condiviso per la didattica a distanza, proponiamo un contributo di Moltiplicazione.it.

In questo periodo così difficile e al contempo inusuale, tutti gli insegnanti di ogni ordine e grado sono stati chiamati a confrontarsi con la didattica a distanza. Al di là delle discussioni anche interessanti sulla insostituibilità della presenza, il presente chiama appunto a confrontarsi, anche abbastanza improvvisamente, con la distanza o, come dice qualcuno, con “un’altra presenza”.

In questa situazione, sicuramente la scuola primaria è quella con più difficoltà, per tanti motivi e da tanti punti di vista. La #lascuolaconta ha già condiviso dei materiali significativi (Problemi al centro e Il senso del numero) che vogliono dare spunti per attività strutturate di soluzione di problemi, laboratoriali e che favoriscano l’esplorazione anche a distanza. Il nodo cruciale è quello di progettare modalità per sviluppare attività per interagire anche a distanza con gli allievi di scuola primaria, in modo da favorire argomentazione e problem solving. Siamo infatti convinti non solo che problem solving e argomentazione siano gli obiettivi chiave dell’educazione matematica, ma anche il modo migliore per fare matematica coinvolgente a distanza, per impegnare intellettualmente i bambini in modo sensato.

Le parole chiave perché questo possa svilupparsi nonostante le difficoltà sono condividere e progettare. Moltiplicazione.it nasce proprio da questa convinzione, parte dallo sforzo comune di un gruppo di insegnanti, formatori e ricercatori per progettare insieme, creare e condividere materiali per lavorare con i bambini della scuola primaria favorendo l’esplorazione e la scoperta. Si vogliono proporre attività basate anche sull’uso di materiali concreti (che i bambini possano reperire facilmente a casa) e che contengano problemi sfidanti, aperti anche a più procedure risolutive.

Perché si lavora su un solo contenuto matematico, ovvero la moltiplicazione? La scelta nasce da una contingenza: il gruppo che ha iniziato questa collaborazione è composto soprattutto da insegnanti di classi seconda e terza primaria che già in passato avevano avviato una riflessione e una condivisione metodologica in riferimento a questo particolare contenuto d’apprendimento/insegnamento. Tuttavia, questa contingenza è, a nostro avviso, diventata una potenzialità in quanto permette di impegnarsi in un progetto di creazione di un vero e proprio percorso didattico su un aspetto significativo, piuttosto che disperdersi in mille rivoli su argomenti distinti.

I materiali già prodotti possono essere trovati sul sito www.moltiplicazione.it e sul canale YouTube MoltiplicazioneIT. Una particolare attenzione è stata posta all’uso del linguaggio e alla messa in relazione di diverse rappresentazioni. Molte proposte hanno uno spirito giocoso o sono basate su racconti.

Come detto però, si tratta di materiali in evoluzione, che vengono aggiornati di giorno in giorno. Vogliamo condividere ciò che abbiamo prodotto, e allo stesso tempo invitare a collaborare a questo vero e proprio percorso di ricerca-azione le insegnanti e gli insegnanti interessati.

Per qualsiasi informazione su come collaborare è possibile scrivere a moltiplicazioneit@gmail.com.

Ad oggi il gruppo è coordinato da Andrea Maffia, ricercatore presso l’università di Pavia, e composto da Giusy Barbieri (I.C. Mareno-Vazzola – TV), Marta Benini (I.C. Ponte Nossa – BG), Antonella Castellini (I.C. 1 Poggibonsi – SI), Patrizia Dignatici  (I.C. Montefiorino – MO), Daniela Iacomino (I.C. Rapallo – GE), Luisa Lenta (I.C Codogno – LO), Giuditta Ricciardiello (I.C. Balilla – Imbriani di Bari), Monica Righetti, (I.C. “Franco Cappa” di Bovolone – VR), Gabriella Romano (I.C. “Contardo Ferrini” Olgiate Olona – VA), Sabrina Savasi (I.C. 2 Mantova), Cristina Trombin (I.C. Il Milione Suzzara – MN).

 

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin