Friday Afternoon Live -- Gara a Squadre

On February 28, 2017

Per qualcuno che ama la matematica, la scienza e in generale il mondo della ragione, può essere difficile non lasciarsi prendere dallo sconforto nel vedere decisioni e provvedimenti di portata globale promulgati e difesi non mediante argomenti razionali, ma facendo ricorso ad emotività, distorsioni e, in generale, "fatti alternativi". La stessa esistenza del concetto di “post verità”, dopo che per centinaia di anni filosofi e matematici hanno lavorato sulla fondazione e sulle ramificazioni di quella stessa verità che ora si vuole dare per superata, non può che rattristare in tutti coloro che hanno ripetuto almeno una volta “ex falso quodlibet”.

Una possibile reazione, alternativa al farsi venire il sangue troppo cattivo, è provare a farsi una risata, osservando il ridicolo della contraddizione continua dei paladini della verità creduta o percepita. È in questo spirito che venerdì tornano nei testi della gara a squadre delle Olimpiadi di Matematica degli sketch comici, non più con i Monty Python, che ci avevano tenuto compagnia nell'ambientazione dei problemi nel 2015, ma con il longevo e vulcanico Saturday Night Live. Questa trasmissione statunitense va in onda dal 1975, è arrivata alla sua edizione numero 42 ed ha avuto tra i membri del suo cast icone come John Belushi, Daniel Aykroyd, Robert Downey Jr, Eddie Murphy e Tina Fey. Recentemente ha raggiunto anche le cronache italiane grazie al successo del personaggio Donald Trump, interpretato magistralmente da Alec Baldwin (così credibile da trarre in inganno anche i redattori del quotidiano dominicano "El Nacional").

Tuttavia è opportuno che oltre alle risate si prendano anche altre misure, per rispondere alle notizie distorte e alle manipolazioni, ad esempio affilando gli strumenti che ci permettono di controllare e valutare le “notizie” e le “verità” che ci vengono presentate.

Ecco allora che vedere un record di oltre 710 squadre iscritte alle 33 gare a squadre locali ci riempie, nel nostro piccolo, di gioia e di speranza in un futuro in cui l’ignoranza non sia più motivo di vanto personale e nemmeno complice nell'ascesa di populismi.

E se volete divertirvi con noi, vi aspettiamo qui su MaddMaths! venerdì 3 marzo con una diretta "Live blogging from Parma" della Coppa Nash.

Luigi Amedeo Bianchi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin