Pin It

Dal 24 agosto la casa editrice Hachette lancia la collana di libri “GRANDI IDEE DELLA MATEMATICA”. Roberto Natalini ha avuto modo di esaminarla in anteprima. 

Qualche mese fa sono stato contattato dalla casa editrice Hachette che aveva intenzione proporre in Italia una collana di testi a carattere matematico già pubblicata in Spagna, e voleva che ne fossi il testimonial per i lettori italiani. Dopo aver esaminato alcuni volumi della collana nella loro versione spagnola e ho accettato di prestarmi in questo inedito ruolo. Ora, a fine mese, questa collana arriva in edicola.

Intanto vediamo meglio di cosa stiamo parlando. La collana “Grandi idee della matematica” si sviluppa in 40 volumi e raccoglie i concetti e le teorie fondamentali della matematica. Si spazia dalla comparsa dei numeri fino alle teorie del caos e della complessità, e si cerca di vedere come ogni nuovo concetto e teoria matematica ci abbia permesso di estendere gli orizzonti delle nostre conoscenze e allo stesso tempo di trovare applicazioni per risolvere problemi pratici. In questa presentazione si è scelto di seguire la matematica nel suo sviluppo storico e quindi ogni volume segue per quanto possibile un ordine cronologico della presentazione.

Perché questa collana mi è piaciuta? In primo luogo, conoscendo alcuni degli autori, tutti accademici e divulgatori di un certo rilievo, tutti di origine spagnola, ma attivi presso varie università di rilievo in giro per il mondo, ho apprezzato l’impostazione dell’opera che, accanto ad un notevole rigore scientifico, ha cercato di privilegiare la chiarezza e la leggibilità dei testi, con esempi, immagini e una cura del linguaggio che mi sembra si rifletta anche nel lavoro di traduzione (supervisionato da Davide Carlo Cenadelli).

La scelta degli argomenti poi è molto vicina ai miei gusti e accanto ad alcuni classici della matematica divulgativa come la sezione aurea o i frattali, trovano finalmente posto in quest’opera argomenti come il calcolo numerico, la matematica finanziaria, la linguistica quantitativa, l’ottimizzazione, la teoria dei giochi e la matematica del cambiamento climatico.

Un altro fattore è stato sicuramente la carta. In un’epoca che si avvia verso la completa digitalizzazione dell’informazione, trovo che la matematica abbia ancora bisogno di libri cartacei. Forse non per sempre, ma ancora oggi seppur mi trovo meglio a consultare un articolo o un riferimento in un libro esclusivamente in versione digitale, per lo studio sistematico di un determinato argomento matematico, la possibilità di leggerlo su carta rimane per me difficilmente sostituibile.

Infine ho apprezzato la cura editoriale nel seguire il lancio della collana, che comprende anche la creazione di un apposito sito. Insomma, il 24 agosto date un’occhiata in edicola. Magari non rimarrete delusi.

Roberto Natalini

Disclaimer: per questa collana l’autore riceve un piccolo compenso come testimonial dell’opera. Ovviamente non avrebbe accettato di farlo se l’opera non avesse avuto un valore intrinseco, ma è bene che lo sappiate.

GRANDI IDEE DELLA MATEMATICA è in edicola dal 24 agosto. La prima uscita è al prezzo di lancio di 1,99€ oppure è disponibile on-line sul sito www.grandiideedellamatematica.it

Data di lancio: 24 agosto 2019
Numero uscite: 40
Periodicità: settimanale

I primi 10 titoli della collana:

In principio era il numero. L’umanità impara a contare

Infinito. Viaggio o destino?

Irrazionali. Uno scandalo nel cuore della matematica

Tutto è numero. La realtà è matematica?

Paradossi e assiomi. La matematica e i suoi fondamenti

Misurare il cielo e la Terra. La misura del cosmo, da Eratostene alla parallasse stellare

Viaggio negli spazi n-dimensionali. Alla scoperta dell’algebra lineare

Serie e successioni. I limiti dell’infinito

La sezione aurea e non solo. Le costanti matematiche

La matematica nell’arte. Geometria, armonia e proporzione nello studio dell’artista

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin