Archimedia 3/2017: Lo spettro dell’incomunicabilità

On October 29, 2017

A cominciare dalla sua prima uscita del 2016, Archimede ospita Archimedia, una rubrica di fumetti e altri media curata da Andrea Plazzi. Nel n. 3/2017 trovate "Lo spettro dell’incomunicabilità", un fumetto di Tuono Pettinato. Qui sul sito presentiamo come al solito la prefazione di Andrea Plazzi, ma voi non perdetevi il fumetto all'interno di Archimede 3/2017.

Non abbiamo resistito. Quando il direttore ci ha comunicato che Marco Malvaldi sarebbe stato con noi a bordo della Syracusia (come sobriamente inter nos chiamiamo ogni nuovo numero di Archimede), non abbiamo saputo resistere. Per cominciare, il popolare autore dei romanzi da cui ha è stata tratta la serie televisiva I delitti del BarLume, ha una solida formazione scientifica (è ricercatore in Chimica Industriale) ed è particolarmente competente di matematica, come i lettori di Archimede già sanno (v. recensione del suo saggio Le due teste del tiranno nel numero scorso).

Poi, è di Pisa. Nessun localismo piccino picciò, ci mancherebbe. Ma oltre a – in ordine sparso – Fibonacci, Galileo, Ulisse Dini, la Scuola Normale Superiore, l’alba dell’Informatica italiana e tutto quello che ci stiamo scordando, qui ad Archimedia Pisa fa pensare ai fumetti. Perché a Pisa il fumetto è molto amato e la città è tradizionalmente fucina di grandi autori. Come Tuono Pettinato, a cui abbiamo chiesto di dirci la sua, in chiave matematica, sulle questioni di ambiguità linguistica che Malvaldi tocca in questo numero (leggi qui l'articolo di Malvaldi completo).

La prima e più elementare forma di ambiguità è costituita dai diversi significati che la stessa parola assume in contesti diversi: un vero e proprio spettro che aleggia sull’idea stessa di comunicazione. E anche sulla parola “spettro”, che significa cose molto diverse se a pronunciarla sono un chimico, un matematico o un fumettista...

Comunicare implica quindi sempre la pratica della traduzione, sulla quale Douglas Hofstadter ha scritto cose bellissime: ricordiamo il geniale Le ton beau de Marot e una personale meditazione sul bilinguismo (in Inglese) formulata in questa intervista.

Andrea Plazzi

Tuono Pettinato (Andrea Paggiaro – Pisa, 1976) ha pubblicato i volumi Galileo! Un dialogo impossibile (2009; testi di Nadia Ioli Pierazzoli, Francesca Riccioni, Vittoria Balandi), Garibaldi (2011), Enigma (2012; testi di Francesca Riccioni), Corpicino (2013), OraMai (2014), We are the champions (2016; testi di Dario Moccia), e ha illustrato Qualcosa di Chiara Gamberale (2017). Nel 2014 il Festival Lucca Comics & Games gli ha conferito il Premio Guinigi “come miglior autore unico”

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin