Campagna iscrizione SIMAI: le dimensioni contano!

On January 31, 2011
editoriale30gen10_html_m3f1d1df

Questo sito è promosso e finanziato dalla SIMAI, la Società Italiana di Matematica Applicata e Industriale. Con questo editoriale vogliamo proporvi di diventare soci della SIMAI. Prima di pensare che la cosa non vi interessi, dateci tre minuti del vostro tempo.

Per prima cosa, che cos'è la SIMAI? La SIMAI si è costituita nel 1989 sull'esempio di analoghe associazioni in altri paesi, tra cui la principale è la SIAM americana. La Società ha come scopo di realizzare una fattiva interazione tra università, enti di ricerca e industrie, nei vari settori della matematica applicata, con un approccio interdisciplinare rivolto a problemi di specifico interesse industriale. Le applicazioni sono intese ad ampio raggio, includendo non solo le scienze tecnologiche, ma anche le scienze biologiche, economiche e sociali.

Nello statuto leggiamo che la SIMAI ha fini culturali, che sono:
a) promuovere lo sviluppo della Matematica Applicata e Industriale e delle discipline ad essa connesse;
b) stabilire legami con associazioni similari o gruppi di ricerca nazionali ed esteri, interessati allo sviluppo della Matematica Applicata e Industriale;
c) diffondere l’informazione nel settore della Matematica Applicata e Industriale;
d) favorire il coordinamento dei programmi di studio e di ricerche nei settori interessati, promuovendo i contatti tra ambienti universitari, enti pubblici di ricerca e industrie.

 

I Soci si distinguono in Soci Ordinari e Soci Collettivi. Possono divenire Soci Ordinari tutti coloro che siano interessati allo sviluppo delle applicazioni della matematica dietro domanda al Consiglio Direttivo, accompagnata dalla presentazione di due Soci Ordinari. Possono divenire Soci Collettivi, Enti e Società interessate all’attività della società, che pure ne facciano domanda al Consiglio Direttivo. Ora, quello che vogliamo dirvi è che abbiamo bisogno della vostra iscrizione. Il peso culturale di una società si misura anche dalle sue dimensioni, e la matematica applicata ha bisogno di una rappresentanza autorevole. Questo riguarda in primo luogo i matematici professionisti, coloro che lavorano nei Dipartimenti o negli Istituti di ricerca, ma anche chi, da matematico, o in ogni modo con strumenti matematici, lavora in aziende o amministrazioni. Riguarda chi sta studiando per diventare matematico, laureandi e dottorandi. E infine riguarda tutti coloro che sono nel settore della formazione, e in particolare i docenti di scuola superiore.(*) Il costo annuale dell'iscrizione è molto basso: soci ordinari 35€,studenti di corsi di laurea o di dottorato 20€, insegnanti di scuola superiore 25€, e vi dà diritto a partecipare alla vita dell'associazione, alle elezioni degli organi e alle assemblee annuali, avere sconti nelle iniziative della Società, a ricevere la newsletter con notizie e segnalazioni su tutto quello che succede nella matematica applicata in Italia e all'Estero. Inotlre abbiamo alcuni gruppi di attività, uno per le scienze della vita e uno per l'analisi numerica, e il gruppo per la didattica e la divulgazione. Tutte queste attività, e le altre che vorrete proporre, sono in principio riservate solo agli iscritti. Ma soprattutto la vostra iscrizione serve a dare maggiore forza alla matematica applicata. Siamo in un periodo di cambiamenti, nell'università e nel mondo del lavoro. In questi cambiamenti, una società nazionale può dire la sua e farsi ascoltare in modo più autorevole dei singoli individui. Tuttavia, per avere maggiore autorevolezza, il numero dei soci contano, e la SIMAI ha bisogno di ingrandirsi, per contare di più. Iscriversi è semplice. Basta andare sul sito SIMAI, aprire la pagina delle iscrizioni, e seguire la procedura descritta. Insomma, vi aspettiamo!

 

(*) Se non appartenete a nessuna di queste quattro categorie allora forse l'articolo vi interesserà meno, ma oramai è fatta...

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>