Pin It

Apprendiamo dal comitato di sostegno a Tuna Altinel soutienTunaAltinel la buona notizia della scarcerazione del matematico turco, avvenuta martedì 30 luglio dopo l’udienza del processo a Belikesir, appunto in Turchia.

Tuna Altinel è uscito dalla prigione di Kepsut verso le 19, dopo 31 giorni di detenzione preventiva per accuse legate alle sue opinioni e alle sue attività pacifiste. Il passaporto non gli è stato reso, e si saprà a breve se potrà recuperarlo – ricordiamo che Tuna è docente in Francia, all’Università di Lione. Molte decine di
sostenitori si erano riuniti per accoglierlo all’uscita dal carcere.

Una nuova udienza del processo è fissata per il prossimo 19 settembre. Ci associamo al comitato nella grande soddisfazione per la buona notizia. Resta però l’impegno ad appoggiare Tuna fino alla sua completa liberazione.

Comunicato a cura dell’Unione Matematica Italiana

Roberto Natalini [coordinatore del sito], è dirigente di ricerca del CNR, e lavora a Roma presso l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone”. I suoi principali interessi scientifici riguardano lo studio analitico e numerico delle equazioni alle derivate parziali (in particolare quelle iperboliche e paraboliche) e le loro applicazioni che comprendono, tra le altre, la biologia, la conservazione dei monumenti, il traffico e la gasdinamica.

Twitter Google+ 

Pin It
This website uses the awesome plugin.