Pin It

Margaret H. Wright, Silver Professor di Matematica e Infotrmatica presso il Courant Institute of Mathematical Sciences della New York University, ha vinto il John von Neumann Prize 2019, la più prestigiosa onorificenza conferita dalla Society for Industrial and Applied Mathematics (SIAM). Il premio è stato assegnato per i suoi contributi pionieristici alla soluzione numerica dei problemi di ottimizzazione e per l’esposizione del soggetto. La Wright terrà la sua “John von Neumann Prize Lecture”, dal titolo “A Hungarian Feast of Applied Mathematics”, durante l’International Congress on Industrial and Applied Mathematics (ICIAM) che si svolgerà a Valencia, Spagna, il prossimo 16 luglio.

Margaret Wright, scienziata nata nel 1944 negli Stati Uniti, ha trascorso la sua infanzia tra Hanfod, California e Tucson, Arizona. Ha un Bachelor of Science in Matematica e un Master of Science e un dottorato in Informatica presso la Stanford University, ed è la quinta donna a ricevere questo premio, che viene assegnato annualmente dalla SIAM per riconoscere contributi eccezionali e originali nel campo delle scienze matematiche applicate (e l’efficace comunicazione dei propri studi alla comunità scientifica).

Nella motivazione per il premio di quest’anno, si legge che “la sua ricerca ha profondamente influenzato la teoria e la pratica dell’ottimizzazione. Attraverso la sua leadership, ha ispirato e incoraggiato innumerevoli altri”. Il libro della Wright del 1981, “Practical Optimization” (scritto con Philip E. Gill e Walter Murray), è universalmente riconosciuto come uno dei testi più influenti sull’argomento.

La vittoria del Premio John von Neumann è l’ultima di una lunga lista di successi di Margaret Wright, tra cui troviamo l’elezione alla National Academy of Engineering, all’American Academy of Arts and Sciences e National Academy of Sciences; inoltre, è stata nominata Fellow della SIAM, dell’American Mathematical Society (AMS) e dell’Institute for Operations Research and Management Science (INFORMS), ed è stata inoltre prima donna a ricoprire il ruolo di presidente della SIAM (nel biennio 1995-96).

La John von Neumann Lecture è stata istituita nel 1959 per onorare von Neumann, matematico ungherese-americano, fisico e scienziato informatico, il cui lavoro fondamentale contribuì a portare alla fondazione dell’informatica moderna. La lecture della Wright metterà a confronto (in modo giocoso) il lavoro di von Neumann, che era (e rimane) profondamente influente in una gamma sorprendentemente ampia di settori della matematica e dell’informatica, alla cucina ungherese, evidenziando una selezione (necessariamente ristretta) di aree in cui von Neumann aveva interessi non banali, illustrando per ciascun caso le ricadute sull’attualità.

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin