Pin It

Luis Caffarelli, che è Sid W. Richardson Foundation Regents Chair in Mathematics #1 all’Università del Texas di Austin, ha vinto lo Shaw Prize in Scienze Matematiche, uno dei più gradi premi di matematica del mondo. Dal 2002, la Fondazione Shaw di Hong Kong attribuisce questo riconoscimento alle scoperte recenti di ricercatori nei campi della matematica, dell’astronomia, delle scienze della vita e della medicina. Lo Shaw Prize frutta al suo vincitore circa 1,2 milioni di dollari.

Caffarelli (qui potete leggere un’intervista che gli ha fatto per Maddmaths Alessio Figalli) è stato insignito dello Shaw Prize “per il suo lavoro pionieristico sulle equazioni alle derivate parziali, inclusa la creazione di una teoria della regolarità per equazioni non lineari, come l’equazione di Monge-Ampère, e problemi di confine libero, come il problema dell’ostacolo, lavoro che ha influenzato un’intera generazione di ricercatori nel campo”, si legge nelle motivazioni.

Caffarelli è membro dell’American Academy of Arts and Sciences e della National Academy of Sciences. Ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui il premio Rolf Schock della Royal Swedish Academy of Sciences, il premio Leroy P. Steele per la carriera alla American Mathematical Society e il premio Wolf in matematica dalla Wolf Foundation. E’ è un pioniere dei metodi che affrontano molti problemi classici che hanno a lungo sfidato i matematici. Ha svolto un lavoro seminale collegato alle equazioni di Navier-Stokes (la cui comprensione è uno dei problemi del Millennium Prize del Clay Institute) ed è anche ampiamente riconosciuto come lo specialista leader mondiale nei problemi di confine libero per le equazioni alle derivate parziali non lineari. Con i suoi collaboratori, è autore di oltre 250 pubblicazioni scientifiche.

Gli Shaw Prize saranno consegnati il 26 settembre a Hong Kong.

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin