In cerca dell'amore perfetto? Una semplice equazione matematica ti dice come trovarlo!

On November 9, 2010

La ricercatrice Clio Cresswell ha applicato le equazioni matematiche che descrivono la formazione dei pattern per rivelare i segreti dell'amore, e soprattutto per trovare finalmente una teoria alla base della vitale ricerca del partner ideale.

 

Per la maggior parte delle persone, l'idea di un approccio scientifico all'amore non va oltre la pagina dell'oroscopo di un giornale. Ma non è il caso della dott. ssa Cresswell, matematica. Secondo la sentimentale ricercatrice, le più classiche e sdolcinate domande sull'amore trovano finalmente risposta nella sua ricerca: esisterebbe veramente un'equazione matematica per l'innamoramento, e lei è riuscita a trovarla.

«Le variabili dell'equazione delle onde dell'oceano - ha dichiarato -possono essere veramente simili alle onde emozionali che ognuno sente quando si innamora.  Quando io mi innamoro, effettivamente visualizzo delle equazioni. Mi rassicuro dicendomi che è tutto ok, che sto solo vivendo un pattern  “emozionale” e che tutto presto andrà a posto».

A quanto si legge suo imperdibile libro, Sesso e Matematica, utilizzare una teoria razionale per comprendere i sentimenti irrazionali potrebbe essere una strategia vincente.

«Innamorarsi è effettivamente un po' stressante, da un lato è eccitante ma dall'altro si è spaventati, le proprie insicurezza vengono rivelate, si perde l'appetito e allora si manda un messaggio e il proprio umore sale alle stelle - ha aggiunto la scienziata - Invece di prendere decisioni ad hoc, io suggerisco di applicare un'equazione quando bisogna scegliere il proprio partner, nello stesso modo in cui si potrebbe fare per decidere l'acquisto di un DVD o di una macchina».

Un matematico della Università di Melbourne, Arun Ram ha detto di non aver dubbi sulla validità della ricerca. «Nel suo lavoro la dottoressa applica semplicemente le equazioni ad un particolare ambito sociale ha dichiarato il dott. Ram, sottolineando che “la matematica è essenziale in tutte le aree della vita».

La dott.ssa Cresswell ha definito la basilare “regola del partner 12": Quando le persone arrivano nella tua vita, tu devi decidere se passare del tempo con loro o rifiutarli. Quindi, se tu se rifiuti i primi 12 possibili compagni, il successivo migliore che sceglierai, che potrebbe essere il numero 50, 15 o 110, sarà quello giusto. In quel caso avrai ben il 75 per cento di possibilità di successo della relazione con questa persona.

Ram ritiene inoltre veramente che molti più matematici dovrebbero interessarsi a questo problema. «Non ci sono domande sulla sua ricerca, ma ciò che dovrebbe essere chiesto in una comunità scientifica è se ci sono altri approcci che dovrebbero essere esaminati e quale altra matematica potrebbe essere applicata per risolvere un qualsiasi problema»  afferma il professore. E suggerisce che «qualcun altro dovrebbe scrivere un libro su questo perché solo allora avremo più risultati e potremo compararli tra loro, poiché è importante raggiungere una completa comprensione di questo problema».

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin