Il finale di ''The Italian Job'' finalmente risolto dopo 40 anni

On June 26, 2009

Il film ''The Italian Job'' ha tenuto molti sulle spine per anni grazie al suo finale incompleto, ma ora, dopo 40 anni, è stata finalmente trovata una soluzione al suo epilogo.

La famosa scena finale del film mostra l'autobus pieno di lingotti d'oro in bilico sul bordo di uno strapiombo sulle Alpi, e Charlie Croker, il personaggio interpretato da Sir Michael Caine, che dice: “Aspettate  un minuto amici. Ho una grande idea.”

Questo finale ha incuriosito molti e per molto tempo, a tal punto che nell'ottobre 2008 la Royal Society of Chemistry (RSC) ha bandito un concorso per trovare la soluzione più plausibile al finale del film. La sfida che il concorso poneva era quella di trovare un metodo matematico che permettesse di estrarre l'oro dall'autobus in meno di 30 minuti e senza utilizzare un elicottero, ed in paio, in perfetta sintonia con il film, vi era un soggiorno di tre giorni a Torino.

Il concorso è stato vinto da John Godwin, un manager di 39 anni del Godalming nel Surrey, battendo circa 2000 persone che avevano accettato la sfida della RSC. Godwin ha escogitato una semplice soluzione che permetterebbe di estrarre l'oro senza far cadere dal dirupo il pulmino Bedford VAL14 del 1964 e la banda.

La sua idea è molto semplice. Per prima cosa bisogna rompere quattro finestrini del bus e poi un uomo della banda deve essere calato fuori da uno dei finestrini per sgonfiare i quattro pneumatici anteriori. Infatti, secondo Godwin, le gomme dell'autobus, agendo come delle molle, amplificano il movimento oscillatorio del mezzo aumentando il rischio di una sua caduta nel dirupo.

In terzo luogo, bisogna svuotare il serbatoio con il combustibile in modo tale che il più forte della banda possa scendere dal bus e riempire con delle rocce la parte posteriore di questo, che si trova ancora sulla strada, per bilanciare il peso della parte del pulmino che sporge dallo strapiombo. La chiave per superare questa situazione difficile, sostiene Godwin, è scaricare orientativamente 36 galloni di combustibile che pesano circa 139 kg. A sostegno di tale stima, il manager ha riportato i dati rilevati da lui stesso dopo aver ritrovato uno degli ultimi autobus VAL14s esistenti.

Godwin ha descritto nel dettaglio ogni minimo particolare della sua strategia, anche il modo opportuno per poter svuotare il serbatoio. Infatti, secondo lui, Croker potrebbe svuotare il serbatoio rimuovendo un pannello dal fondo del pulmino e allungandosi per  togliere il tappo dello scolo.

“Ho sempre pensato che ci dovesse essere una soluzione per prendere l'oro”, ha affermato Godwin.

Il Dr Richard Pike, capo esecutivo della RSC e uno dei giudici del concorso, ha dichiarato di esser stato estremamente colpito dalla proposta di Godwin e da quella del secondo classificato Aidan Farrell.

Farrel ha suggerito di spargere il combustibile sulla strada e successivamente di dargli fuoco, in modo tale da far attaccare l'autobus all'asfalto sciolto.

Il Dr Pike ha affermato “Siamo entusiasti di aver ricevuto così tante idee meritevoli. La proposta di Mr Godwin è stata scelta non solo perché rappresenta una soluzione pratica che Croker avrebbe potuto realmente utilizzare ma anche perché egli ha fornito dei calcoli scientifici che supportano la sua validità”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin