Pin It

La situazione in Turchia per i circa 200 accademici perseguiti per il loro appoggio a idee pacifiste sembra rasserenarsi. Molti di loro sono stati rilasciati o prosciolti, sulla base di un pronunciamento della Corte Costituzionale turca del 26 luglio. Questo vale anche per i colleghi matematici, come Tuna Altinel, Ayse Berkman (nella foto di copertina), Feza Arslan e Ozgur Martin. Probabilmente la pressione della comunità scientifica internazionale ha svolto un ruolo importante in questo evolversi della situazione.

Roberto Natalini [coordinatore del sito], è dirigente di ricerca del CNR, e lavora a Roma presso l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone”. I suoi principali interessi scientifici riguardano lo studio analitico e numerico delle equazioni alle derivate parziali (in particolare quelle iperboliche e paraboliche) e le loro applicazioni che comprendono, tra le altre, la biologia, la conservazione dei monumenti, il traffico e la gasdinamica.

Twitter Google+ 

Pin It
This website uses the awesome plugin.