Ecco la formula per il regalo di Natale perfetto!

On December 20, 2009

Uno psicologo dell'università britannica di Cardiff suggerisce un semplice calcolo grazie al quale scegliere il regalo migliore "per non spendere soldi inutili e garantire divertimento per un lungo periodo".

Il Natale è ormai alle porte e tutti siamo impegnati con la “ricerca del regalo perfetto”. La scelta sembra complicarsi quando il regalo in questione è quello per un bambino, perché alle classiche domande: Piacerà? Il rapporto qualità prezzo è davvero conveniente? Si aggiungono: Ci giocherà? Sarà un gioco divertente ma allo stesso tempo stimolante? Può aiutare a sviluppare le interazioni sociali?

La lista di domande potrebbe continuare ancora a lungo ma, per vostra fortuna la matematica anche se può sembrare strano, corre in vostro aiuto perfino in questo caso! Infatti grazie al dottor Cliff Arnall, psicologo dell’università di Cardiff, esiste ora una formula matematica per trovare il regalo perfetto.

Arnall è una nostra vecchia conoscenza, è infatti l’inventore della formule che stabiliscono il giorno più felice dell’anno e di quello più triste (cfr. vecchie fake news).

Per scoprire se vostro figlio sarà felice a Natale potete usare la formula proposta dallo psicologo. Supponiamo che il vostro bambino abbia chiesto in dono un determinato giocattolo, quello che dovete fare è molto semplice, dovete stabilire in numeri da uno a cinque se l'oggetto permette al piccolo di giocare da solo (variabile Pi), di giocare con gli altri (Po), di stimolare la sua creatività (Cr), di sviluppare l'interazione sociale (S); se il gioco è pratico nel trasporto (U) e se può essere passato anche ai fratelli più piccoli (H).

Poi provate a definire la quantità di ore che, in una settimana, il bambino dedicherà al giocattolo e considerate questo numero come variabile T. Individuate poi la somma dei mesi durante i quali l'oggetto rimarrà di suo interesse, variabile L, e ora moltiplicate le due cifre e dividete il risultato per la radice quadrata del costo, variabile C. Aggiungete poi la somma totale dei sei criteri e il risultato sarà la percentuale di “usabilità del gioco”.

La formula, riassunta, è la seguente: TxL/(radice quadrata di C) +Pi+Po+Cr+S+U+H.

Ovviamente questo risultato cambia da bambino a bambino e varia in funzione dei valori assegnati dai genitori.

I valori ottimali si aggirano intorno al numero 40; ad esempio applicando questa formula  al criceto Zhu Zhu Pets, che il Finalcial Times ha definito “l’oggetto più desiderato del 2009” il risultato è stato  più o meno pari a 30. Risultato comunque interessante se si considera il prezzo conveniente del giocattolo, circa 7 dollari.

L'idea della formula del regalo perfetto è stata suggerita al dottor Arnall da un’azienda di giochi britannica che ospita sul suo sito un’applicazione della formula (http://www.toybuyornot.co.uk/) e che, in un comunicato, spiega: "Sappiamo che quest'anno la pressione sulle finanze dei genitori sarà molto alta. Per questo vorremmo mostrare loro che l'acquisto di un gioco rispetto ad un altro, può rappresentare non solo una sorpresa natalizia ma un divertimento a lunga durata che permette anche un discreto risparmio".

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *