Batteri: piccole mutazioni, grande antibiotico-resistenza

On February 18, 2013

Un modello matematico predice gli effetti delle mutazioni genetiche sull'antibiotico-resistenza dell'E. coli.

Una piccola mutazione genetica potrebbe portare a grandi miglioramenti nell'antibiotico-resistenza. I ricercatori della Rice University hanno esaminato la struttura e le prestazioni di sette forme di una proteina chiamata TetX2, scoprendo che questa si e' evoluta per permettere all'E. coli di resistere agli attacchi dei un antibiotico, la minociclina. La scoperta e' avvenuta tramite un modello matematico che ha permesso di predire accuratamente l'effetto di specifiche mutazioni sulla capacita' di questo microrganismo di adattarsi alla minociclina, come si legge su Proceedings of the National Academy of Sciences. ''Siamo rimasti sorpresi quando abbiamo scoperto che piccole mutazioni possono fare una grande differenza: in qualche caso, cambiamenti molecolari minori possono incrementare anche del 500 per cento la resistenza agli atibiotici'' ha spiegato Yousif Shamoo, biochimico a capo del gruppo di ricerca. Il modello matematico elaborato e' stato applicato sul gene TetX2: i ricercatori hanno scoperto che sette sue mutazioni incrementavano la resistenza agli antibiotici dell'E. coli.

 

A cura di Stefano Pisani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *