Pin It

Gli scienziati della Stanford University School of Medicine hanno riscontrato una diversa organizzazione cerebrale nei bambini autistici che eccellono in matematica. ”Abbiamo trovato un pattern di organizzazione del cervello unico, che sottende alle superiori capacità di problem solving che hanno i bambini autistici”, ha spiegato Vinod Menon, fra gli autori della ricerca pubblicata su Biological Psychiatry. I bambini autistici con QI medio dimostrano quasi sempre delle abilita’ matematiche superiori a quelle dei loro coetanei non autistici con quoziente intellettivo nello stesso range. In particolare, gli scienziati hanno scoperto che le capacità matematiche erano legate all’attivazione di un circuito in una particolare area del cervello, la corteccia occipitale temporale ventrale, deputata al riconoscimento di volti e di oggetti visivi. Allo studio hanno partecipato 36 bambini con un’eta’ compresa fra 7 e 12 anni, a meta’ dei quali era stato diagnosticato l’autismo e la cui attività cerebrale è stata misurata con risonanza magnetica per immagini.

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin