Pin It

I laboratori scientifici coordinati da alcuni ricercatori dell’IAC sede di Napoli sono ormai da alcuni anni ospiti graditissimi alla grande manifestazione, “una festa per i nostri figli, disabili e non solo”, come recita il titolo dell’iniziativa”Giochi senza barriere” , ormai giunti alla nona edizione.

Anche quest’anno gli stand sono stati visitati da moltissimi bambini, ragazzi e adulti che si sono sfidati a giochi di strategia, di logica, geometrici, topologici… rielaborati in modo da renderli fruibili per tutti. Grande successo anche per il laboratorio genetico, dove biologi e matematici hanno coinvolto i partecipanti nell’estrazione del DNA, nell’allineamento delle sequenze e nella ricerca di pattern.

Un breve tour guidato:

E una piccola gallery:

Roberto Natalini [coordinatore del sito], è dirigente di ricerca del CNR, e lavora a Roma presso l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone”. I suoi principali interessi scientifici riguardano lo studio analitico e numerico delle equazioni alle derivate parziali (in particolare quelle iperboliche e paraboliche) e le loro applicazioni che comprendono, tra le altre, la biologia, la conservazione dei monumenti, il traffico e la gasdinamica.

Twitter Google+ 

Pin It
This website uses the awesome plugin.