Pin It

Alessandra Celletti, che tra le tante cose fa parte da sempre del Comitato Editoriale di MaddMaths!, è stata scelta tra da lettori e lettrici su 50 personaggi femminili proposti dalla redazione del settimanale D de “La Repubblica”.

Nella top-ten di Donna D – La Repubblica dell’anno, annunciata durante la premiazione avvenuta il 12 dicembre scorso, c’è Alessandra Celletti, 57 anni, docente di Matematica. È stata scelte con il contributo dei lettori tra 50 donne italiane, proposte dalla redazione del settimanale “D – La Repubblica”. Alessandra, già direttrice del Dipartimento di Matematica, segue la missione della sonda JUICE (JUice ICY moon Explorer) dell’ Agenzia Spaziale Europea (ESA), che verrà lanciata nel 2020 per studiare Giove e verificare l’abitabilità delle sue Lune, in particolare Europa e Ganimede, che si pensa ospitino immensi oceani d’acqua sotto la superficie ghiacciata.

Alessandra Celletti è tra le “100 donne contro gli stereotipi” nell’ambito donne e Media, il progetto che ha dato vita alla banca dati www.100esperte.it e a una campagna di promozione della visibilità delle donne professioniste, esperte e competenti. Secondo infatti una ricerca dell’Osservatorio di Pavia le donne interpellate come esperte nei principali Tg italiani sono appena il 16%. Lei indaga sul funzionamento del sistema solare, grazie alla meccanica celeste, scienza dalle antichissime origini, per capire come si è formato il nostro Pianeta e ricercare ambienti abitabili che potrebbero ospitare la vita.

La campionessa di volley Paola Egonu è la donna dell’anno D 2019

Tra le prime dieci donne D 2019, Alessandra Celletti è in compagnia di: Paola Egonu, pallavolista (1° posto), Donatella Bianchi, conduttrice della trasmissione Linea Blu su Rai 1 (2° posto), Anna Fasano, da maggio la prima donna a presiedere la Banca Popolare Etica (3° posto), Sara Barsotti, scienziata che in Islanda dirige un team di ricercatori internazionali che si occupa di terremoti, Alessandra Mastronardi, attrice, madrina dello scorso Festival di Venezia, Enza Rando, vicepresidente di Libera, ha collaborato alla stesura della prima legge contro le infiltrazioni mafiose nell’economia, Velia Siciliano, dopo un periodo di ricerca all’estero è tornata per guidare un laboratorio dell’Istituto Italiano di Tecnologia che studia cellule ingegnerizzate per combattere i tumori, Alessandra Vella, giudice delle indagini preliminari presso il Tribunale di Agrigento, ha scarcetato Carola Rackete, Federica Gasbarro, 24 anni, romana, studentessa in Scienze Biologiche, fa parte del movimento “Fridays for Future” ed è stata l’unica italiana a presenziare allo Youth Summit dell’Onu, il primo vertice delle Nazioni Unite dedicato ai più giovani, al quale è seguito il summit con tutti gli “adulti”, i leader mondiali, alla presenza della giovane attivista Greta Thunberg. Federica si batte per il futuro della Terra, insieme a 100 ragazzi e ragazze di culture diverse per sensibilizzare l’opinione pubblica sui cambiamenti climatici.

Fonte: Ufficio Stampa Università di Tor Vergata

 

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin