Pin It

Chiusi in casa, molti di noi si fanno due tipi di domande, che hanno a che fare con la fase 2 dell’emergenza sanitaria in modo diverso: da un lato, ci chiediamo quando potremo tornare alla ‘normalità’ e dall’altro lato ci chiediamo cosa ci succederà nel malaugurato caso in cui risultassimo positivi al tampone. Molti siti descrivono in modo molto preciso come ‘funziona’ il tampone dal punto di vista medico, però alcuni calcoli matematici possono aiutarci a comprendere meglio il significato di due concetti che ricorrono spesso nelle parole dei giornalisti e non solo: ossia, quello di ‘falsi positivi’ e ‘falsi negativi’.

Nel video che segue, Chiara Andrà e Mauro Gasparini ci danno qualche informazione in più su questo aspetto.

Bibliografia e sitografia

[1] Il mattino, 23 aprile 2020

[2] Azienda Regionale di Sanità – Toscana

[3] Ministero della Salute 

[4] Quaderno di epidemiologia di Ezio Bottarelli

[5] Raccomandazioni della società italiana di ematologia

Chiara Andrà
Ricercatrice in Didattica della Matematica
Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica
Università del Piemonte Orientale

Mauro Gasparini
Professore Ordinario di Statistica
Dipartimento di Scienze Matematiche
Politecnico di Torino

Pin It
This site uses the awesome Plugin.