Restauro digitale di pellicole cinematografiche: il caso dei graffi

On December 20, 2010

Secondo una stima UNESCO, 2,2 miliardi di metri di pellicole cinematografiche sono attualmente conservate in archivi nazionali ed internazionali. E quasi il 90% dei film muti (precedenti agli anni ‘30) ed il 50% dei film prodotti prima degli anni ’50 sono gravemente danneggiati. Scopriamo come la matematica interviene nel restauro digitale delle pellicole "graffiate" con la scheda di Domenico Vitulano.

Leggi e/o scrica la scheda di Domenico Vitulano.

Restauro digitale pellicole cinematografiche

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *