Pin It

Franco Angeli ha pubblicato “Geometria leggera. Introduzione all’idea di spazio matematico” di Renato Betti. Proponiamo una recensione di Ruggero Pagnan.

Renato Betti ci guida attraverso lo svolgersi di un’affascinante avventura intellettuale dai risvolti tipicamente umani. In questo libro è descritta l’evoluzione del concetto di spazio come oggetto di indagine scientifica da parte della Geometria, a partire da come si tentava di conoscerlo agli albori di questa disciplina fino a come si è compreso di poterlo dominare, poi creare e infine trasformare in epoca moderna. Rispetto alle vicende narrate nel libro, la Storia è il fondale di uno spazio scenico nel quale si alternano eccellenti attori comprimari; vera protagonista è la ricerca da parte loro della bellezza del rigore logico, a fondamento della leggera Geometria. Significativo in questo senso è il seguente brano: “Il metodo assiomatico, che fa la sua prima comparsa negli Elementi, […] verrà considerato per due millenni il metodo deduttivo per eccellenza […]. Generazioni di giovani […] vengono educati su quest’opera, in molti casi al solo scopo di far loro acquisire la logica dell’argomentazione e le forme del ragionamento corretto.”

Parole che forniscono un’inesauribile motivazione a intraprendere la lettura di questo libro.

Ruggero Pagnan


Renato Betti
Geometria leggera. Introduzione all’idea di spazio matematico
Editore: Franco Angeli
Collana: Scienza FA
Anno edizione: 2015
Pagine: 310 p.
EAN: 9788891725219
Cartaceo e Ebook: BookRepublic, AmazonFranco Angeli

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin