Einstein e Associati (recensione)

On June 29, 2017

La scienza non va avanti grazie al singolo uomo geniale. Questo è il messaggio che risuona dopo aver completato la lettura di “Einstein e Associati. Il coworking della relatività”, di Elena Rinaldi, giovane ricercatrice e divulgatrice matematica.

La scienza non va avanti grazie al singolo uomo geniale, neanche quando si tratta di Albert Einstein, universalmente riconosciuto come l’emblema della Genialità. Uno scienziato fa passi avanti perché dietro ha un’impalcatura di teorie ed esperimenti che hanno, magari in silenzio, dato forza e risonanza ai risultati più celebri e rivoluzionari.

“Einstein è la star della scienza di tutti i tempi grazie all’incomparabile timbro scientifico che lo ha contraddistinto e alla personalità del fisico della porta accanto, ma senza una band di musicisti matematici non avrebbe potuto suonare brani indimenticabili.”

Questo libro tratta la storia di coloro che sono dietro queste teorie, degli uomini che hanno aiutato in maniera diretta e indiretta Einstein a formulare le equazioni della relatività ristretta e generale, nei primi anni del ‘900. E quale base è più solida di un’impalcatura matematica?

Il geniale Gauss, il suo allievo Riemann, ispiratori con la nuova concezione dello spazio; i tensori di Ricci; l’aiuto personale di Levi Civita e Grossmann; Hilbert e la formalizzazione assiomatica della matematica; la congettura di Poincaré; il libro parla delle conquiste intellettuali di ciascuno di essi, non solo di quelle che hanno supportato Einstein, ricordando sempre di presentarci i matematici come uomini, con le loro imperfezioni e i loro vizi.
Ogni capitolo è dedicato a un diverso scienziato, con scheda biografica dedicata. I risultati matematici più difficili (o in generale quelli che meritano un approfondimento ulteriore) sono inseriti in box facoltativi, permettendo di seguire in maniera piuttosto fluida il senso del discorso. Libro consigliato ad un pubblico non digiuno del tutto di matematica, o completamente ignaro delle idee della relatività, per poter cogliere in maniera chiara il collegamento di un dato scienziato con Einstein, a volte un po’ celato.

Comunque, il libro si propone come strumento che inviti all’approfondimento di concetti matematici, alla base anche di altre applicazioni, fisiche, chimiche e tecnologiche, con

“l’auspicio più grande di incuriosire il lettore e di avvicinarlo sempre più alla storia della scienza in un’ottica di continuità del pensiero. L’umanità è in una continua tensione verso l’approssimazione della verità, e la scienza mostra quotidianamente, attraverso errori e certezze, tentativi e prospettive ancora inimmaginabili, la potenza della ragione”.

Davide Palmigiani

Elena Rinaldi
Einstein e Associati. Il coworking della relatività
Anno edizione: 2017, Pagine: 180
Collana Microscopi, Editore Hoepli
Prezzo: 12,90 EUR, Compralo su Hoepli.it

 

 

Davide Palmigiani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin