Matematica per Bambini tra i 5 e gli 8 anni??

On July 26, 2012

Riceviamo un messaggio da Riccardo L. che ci scrive: “Amo la logica e la filosofia e mi piacerebbe instillare, con i miei pochi mezzi, un po' di amore per la matematica, nei mie bambini di 5 e 8 anni. Attendo suggerimenti su testi, siti e consigli pratici. Vi ringrazio fin d'ora". Maddmaths! risponde (with a little help from his friends).

 

Caro Riccardo, intanto grazie del messaggio. Abbiamo cercato di rispondere in modo esauriente alla tua domanda e per questo abbiamo consultato nientepopodimenoche il gruppo dei carnevalari della matematica (se non li conosci dai un'occhiata qui: Carnevali della Matematica). Ovviamente ci sono molte differenze tra i 5 e gli 8 anni. Citiamo subito uno dei cavalli di battaglia di Maddmaths!: Paperino nel mondo della Matemagica, di cui youtube ci offre il video completo:

 

C'è poi il libro della "Salani": Ipotenuse, incognite, potenze e altri misteriosi misfatti della matematica di Poskitt Kjartan. Va bene per il grande, ma si potrebbe anche leggere ad alta voce al più piccolo (la lettura ad alta voce ai bambini è una cosa bellissima, hai mai provato?), come molti dei libri successivi. Per esempio Il Mago dei Numeri di Hans Magnus Enzensberger, che andrà benissimo per quello di 8 anni, ma forse anche per l'altro. Ci sono poi i libri della "Editoriale Scienza". Per quello di 5 anni Gatti neri gatti bianchi di Anna Cerasoli, mentre per quello di 8 anni Quadrati, triangoli, cerchi di Catherine Sheldrick Ross e I magnifici dieci di Anna Cerasoli. E non dimentichiamoci mai dei bellissimi libri di Gianni Rodari, in cui la scienza e la matematica si annidano in ogni angolo (come scrive Pietro Greco qui).

 

Ci sono poi dei software che si possono installare facilmente e gratuitamente, con cui si può imparare la geometria come Geoclic e Geogebra, e poi tra qualche anno (ma chissà...) anche il bellissimo Scratch, creato dal MIT, che è un linguaggio di programmazione grafico che permette a tutti (quasi) di creare storie interattive, animazioni e giochi, e condividere le proprie creazioni sul web. Un'ottima introduzione al pensiero logico.

 

E poi un po' di siti, a partire da Splash Scuola, fino a tutti i siti di giochi online, Mad4math, Mr. Nussbaum, Baby-Flash, Alfabetiere (e ovviamente i siti che partecipano al Carnevale, perbacco!).

 

E per finire un posto dove andare. A Explora, il Museo dei Bambini di Roma, è sempre aperta la mostra per bambini dai 3 ai 10 anni Matematica senza numeri. Vale la pena di andarci (l'abbiamo progettata noi di Maddmaths!) e non date retta a quello che c'è scritto sul sito, la mostra è stata prolungata ad oltranza. E sentiamo cosa ne dice Mukko Pallino:

Ah, un'ultima cosa. La matematica è un'attività come tante altre e almeno ai bambini riesce naturale. Va capita, va giocata, ma soprattutto non deve diventare un incubo. Per cui il consiglio pratico è: "Avanti, con calma (e sempre molta allegria)".

La Redazione di Maddmaths! e gli amichetti carnevalari della matematica

(grazie in particolare a: Piotr Rezierovic Silverbrahms, Giovanna Arcadu,

Paolo Alessandrini, Annarita Ruberto)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *