Dueallamenouno: Uno sportello matematico per le industrie

On October 12, 2012

Nei giorni scorsi sono stati pubblicati, con scadenza 18 ottobre 2012, i bandi per selezionare il gruppo di ricercatori (variamente chiamato la “squadra” o la “task force”) che animerà un progetto che di chiama Sportello Matematico per l’Industria Italiana. Questa squadra opererà presso la sede dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” (IAC) del CNR a Roma e sarà composta da quattro persone: un ricercatore con un contratto a tempo determinato, un assegnista di ricerca di livello post-doc e due assegnisti di ricerca di livello post-laurea.  Un post di Roberto Natalini.

 

Siamo convinti che le scienze matematiche e computazionali abbiano contribuito e continueranno a contribuire all’economia nazionale, fornendo nuove conoscenze e nuovi modi di fare impresa. SIAM Report on Mathematics in Industry 2012

Disclaimer: questa volta parlo di un progetto in cui sono particolarmente coinvolto, avendo contribuito ad elaborarlo nella sua fase preliminare ed essendo adesso una delle persone che curano la sua realizzazione. Per cui, quanto segue potrebbe non avere il dovuto distacco giornalistico. [Ma io non sono un giornalista, per cui, alla fine...].

Cominciamo con la notizia più importante. Nei giorni scorsi sono stati pubblicati, con scadenza 18 ottobre 2012, i bandi per selezionare il gruppo di ricercatori (variamente chiamato la “squadra” o la “task force”) che animerà un progetto che di chiama Sportello Matematico per l’Industria Italiana. Questa squadra opererà presso la sede dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone” (IAC) del CNR a Roma e sarà composta da quattro persone: un ricercatore con un contratto a tempo determinato, un assegnista di ricerca di livello post-doc e due assegnisti di ricerca di livello post-laurea. I dettagli dei bandi (e anche del progetto per come è sviluppato finora) li trovate nella pagina dello  Progetto Sportello Matematico. [Francamente, se avete capito tutto, potreste anche smettere di leggere qui. Ma non fatelo però. Rischiereste di perdervi i perché e i percome di questa interessante iniziativa. Per ora avete solo un'etichetta.]. Questo per dire che tutti gli interessati sono invitati a partecipare.

Continua a leggere su Dueallamenouno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

this site uses the awesome footnotes Plugin