Pin It

A cominciare dalla sua prima uscita del 2016, Archimede ospita Archimedia, una rubrica di fumetti e altri media curata da Andrea Plazzi. Nel n.1/2021 trovate “Le bacchette di Needham” un fumetto di Luca Bulgheroni, che come al solito ha disegnato anche la copertina. Qui sul sito presentiamo come al solito la prefazione di Andrea Plazzi, l’intera storia è ovviamente nella rivista (ma eccezionalmente la trovate qua sotto…) e per i non abbonati è acquistabile in digitale (qui l’intero numero). 

Biochimico, storico della scienza, sinologo: la figura straordinaria di Joseph Needham (1900-1995) ha attraversato tutto il XX Secolo. La Matematica e le scienze del cielo e della Terra è il terzo volume del suo monumentale Scienza e civiltà in Cina e costituisce un’insostituibile raccolta di fonti e documenti sullo sviluppo della disciplina in quel paese. Tra le altre cose, Needham vi analizza in dettaglio l’evoluzione dei sistemi di notazione posizionali e riporta numerosi esempi di scoperte matematiche e di specifiche tecniche di calcolo molto precedenti la datazione occidentale.

Come la Regula falsi o “metodo di falsa posizione”, che dal Liber Abbaci di Fibonacci conosciamo nella formulazione indo-arabica del metodo cinese Ying pu tsu (“troppo e non abbastanza”), che dà anche il titolo al settimo capitolo dell’autorevole Chiu Chang Suan Shu – un trattato del II Secolo compilato su testi dei quattro secoli precedenti – che nella Matematica cinese riveste un ruolo analogo a quello degli Elementi di Euclide.

Per Archimede Luca Bulgheroni ha immaginato una conversazione tra Joseph Needham e il matematico Hua Loo-Keng, da Needham considerato il “Ramanujan cinese”. Come Ramanujan, Hua trascorre un periodo a Cambridge su invito di Godfrey H. Hardy, e come Ramanujan è un sorprendente matematico “naturale”: a causa delle precarie condizioni economiche della famiglia non termina il liceo e intraprende in autonomia gli studi di Teoria dei Numeri, a cui dà contributi importanti affermandosi come uno dei maggiori matematici cinesi del secolo. Nel periodo del “grande balzo in avanti” della Repubblica Popolare viaggia in lungo e in largo per il paese, spiegando alla popolazione l’importanza concreta del pensiero matematico nella vita di tutti i giorni e diventando un vero e proprio eroe nazionale, elogiato pubblicamente dal Presidente Mao.

Andrea Plazzi

Luca Bulgheroni (Tradate – VA, 1989) ha frequentato l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano e il corso di “linguaggi del fumetto” presso quella di Bologna. Come colorista collabora con editori stranieri, soprattutto francesi (Glénat), e come assistente di Giuseppe Palumbo realizza diversi numeri della collana Il Grande Diabolik. Su matite di Davide Fabbri ha curato le chine delle nuove avventure de Lo Sconosciuto, il celebre personaggio cult di Magnus in uscita nel 2021 per Sergio Bonelli Editore.

In modo del tutto eccezionale, causa emergenza Covid, potete scaricare il fumetto da questo link

archimedia_1_2021_bulgheroni.pdf

 

Roberto Natalini [coordinatore del sito], è dirigente di ricerca del CNR, e lavora a Roma presso l’Istituto per le Applicazioni del Calcolo “Mauro Picone”. I suoi principali interessi scientifici riguardano lo studio analitico e numerico delle equazioni alle derivate parziali (in particolare quelle iperboliche e paraboliche) e le loro applicazioni che comprendono, tra le altre, la biologia, la conservazione dei monumenti, il traffico e la gasdinamica.

Twitter Google+ 

Pin It
This website uses the awesome plugin.