Pin It

Dal 17 al 20 settembre si è svolto il primo Joint Meeting UMI SIMAI PTM a Breslavia (Wrocław). Veronica Gavagna ci racconta come è andata.

Dal 17 al 20 settembre si è svolto il primo Joint Meeting UMI SIMAI PTM a Breslavia (Wrocław). La manifestazione italo-polacca ha riscosso un  grande interesse nella comunità matematica: sono stati infatti registrati 683 partecipanti provenienti da 33 nazioni, anche se naturalmente la maggioranza dei matematici presenti erano polacchi (298) e italiani (237).

L’apertura ufficiale della manifestazione è stata preceduta, la domenica pomeriggio, da un cordiale ricevimento di benvenuto nel Municipio di Breslavia, un interessante edificio gotico costruito nel mezzo dell’incantevole Piazza del Mercato. Il clima di calda accoglienza che il comitato organizzatore ha saputo creare ha accompagnato i partecipanti lungo l’intera durata del meeting, articolato in un fitto programma di conferenze plenarie, sessioni tematiche ed eventi sociali (gita notturna in barca sull’Oder, concerto del Motion Trio Band, visita guidata al Panorama di Racławice, cena sociale).

Ogni sessione è stata organizzata congiuntamente da un matematico polacco e da uno italiano, per consolidare i rapporti di collaborazione che da sempre legano le due comunità scientifiche nazionali e per porre le basi di nuovi fruttuosi rapporti.  I sunti delle 12 conferenze plenarie e dei 553 contributi presentati nelle 44 sessioni tematiche, che spaziano in molteplici campi della attuale ricerca matematica, sono disponibili online a questo link.

Veronica Gavagna
—–

Joint Meeting UMI SIMAI PTM (http://umi-simai.ptm.org.pl/)

Commissione Scientifica: Marco Andreatta (Università di Trento); Alessandra Celletti (Università di Roma Tor Vergata). Vittorio Coti Zelati (università di Napoli), Giorgio Fotia (Centro di Ricerca, Sviluppo e Studi Superiori in Sardegna), Grzegorz Karch (Università di Wrocław), Wojciech Kryszewski (Università Nicolaus Copernicus di Toruń), Jacek Miękisz (IMPAN & Università di Varsavia), Giovanni Russo (Università di Catania), Michał Ryznar (Wroclaw University of Science and Technology), Jarosław A. Wiśniewski (Università di Breslavia).

Galleria fotografica (clicca per ingrandire)

Pin It
this site uses the awesome footnotes Plugin