Matematica: nasce lo 'sportello' per l'industria italiana

On July 25, 2012

Rendere visibile l'offerta matematica potenzialmente utile per il mondo produttivo e mettere in contatto grandi industrie e piccole e medie imprese con la comunita' matematica italiana. Sono questi gli obiettivi principali dello 'Sportello Matematico per l'Industria Italiana' presentato al congresso biennale della Simai (Societa' Italiana Matematica Applicata e Industriale) che quest'anno si tiene al Politecnico di Torino fino al 28 giugno.

Si tratta di una novita' assoluta per la matematica italiana, che per la prima volta "inizia un percorso che conduce a quelle soluzioni innovative nella produzione e nella tecnologia che possono contribuire a una maggiore competitivita' del sistema delle imprese e quindi anche al benessere della societa'", ha spiegato Roberto Natalini, matematico del Consiglio Nazionale delle Ricerche e socio Simai, "si tratta di una sfida importante che puo' avvalersi delle risorse che le scienze matematiche sono in grado di offrire" . Lo sportello telematico avra' un gruppo fisico di gestione che sara' allestito presso l'Istituto per le Applicazioni del Calcolo 'Mauro Picone' (Iac) del Cnr di Roma.

In questo modo le industrie, in particolare le piccole e medie imprese, avranno la possibilita' di rivolgersi a uno sportello qualificato per consulenze in campo matematico, per la trattazione di problemi relativi all'innovazione tecnologica o all'ottimizzazione della produzione che richiedono l'uso di modelli matematici e sistemi di calcolo. "Inoltre sara' anche possibile stimolare il futuro inserimento di giovani matematici nell'industria, per creare un nucleo di contatto stabile con la ricerca accademica applicativa avanzata", aggiunge Natalini. La gestione dello Sportello sara' affidata a una squadra composta da un giovane ricercatore e tre assegnisti di ricerca, con una assunzione finanziata da un contributo triennale specifico del Miur di oltre 700mila euro in 3 anni. Lo sportello telematico sara' operativo gia' dopo l'estate. (Fonte Agi)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *